I 5 punti principali del Cyber Security report di Cisco

agosto 8, 2016

I 5 punti principali del Cyber Security report di Cisco

Le aziende utilizzano tecnologie datate e gli hacker si avvalgono dei siti Internet abbandonati per i loro complotti. Le tecnologie obsolete tendono ad essere i soggetti preferiti dagli attacchi cyber, come dimostra il Cyber Security report 2016 di Cisco.

Ecco i cinque punti, tratti dal report annuale di Cisco sullo stato di cybersecurity, basato su dati ottenuti attraverso i propri clienti, analisti della sicurezza esterni e dispositivi di networking connessi a Internet.

1. Gli hacker amano i ransomware

Gli attacchi a scapito di ospedali, università e persino servizi di utilità sociale, sono sempre più frequenti. I ransomware impediscono l’accesso ai network dei computer, criptando i documenti delle vittime fino a quando non viene loro estorto un riscatto. Il report mostra che 9.515 società pagano ogni mese per sbloccare i propri file. In media si paga 300 dollari a file, ma la stima totale si aggira attorno a 34 milioni di USD finiti nelle tasche degli hacker grazie ai loro ransomeware.
Uno dei modi in cui questi criminali mettono a segno gli attacchi è quello di creare dei falsi siti web contenenti kit Angler, che fa la scansione dei web browser dell’utente, cercando buchi scoperti dai programmi di sicurezza. Lì insinuano i malware come il popolare Cryptowall 3.0 o Bedep che bloccano il computer e le attività ad esso legate….

Leggi articolo completo

Fonte: Digitalic – www.digitalic.it

Comments

?>