Cyber Security

marzo 20, 2014

Cyber Security

2013 Italian Report

In occasione della presentazione dello studio sulla sicurezza delle infrastrutture critiche realizzato dall’Università La Sapienza in collaborazione con la Presidenza del Consiglio (DIS) e promosso da Microsoft, l’AD Carlo Purassanta sottolinea l’importanza di una stretta collaborazione tra pubblico e privato e illustra linee guida e iniziative a livello nazionale e mondiale

Nell’ambito della presentazione del report “2013 ITALIAN REPORT ON CYBER SECURITY: CRITICAL INFRASTRUCTURE AND OTHER SENSITIVE SECTORS READINESS”, realizzato dall’Università La Sapienza in collaborazione con la Presidenza del Consiglio (DIS), Microsoft ha illustrato le linee guida e le iniziative realizzate a livello mondiale e nazionale sul fronte sicurezza e privacy.

In particolare, Carlo Purassanta – Amministratore Delegato di Microsoft Italia –  ha dichiarato: “Siamo particolarmente soddisfatti di aver collaborato con La Sapienza, promuovendo questo studio su un tema così prioritario, come quello della sicurezza IT, che ha delle implicazioni così rilevanti sullo sviluppo economico del Paese. Solo attraverso una forte collaborazione tra istituzioni pubbliche e private, una governance unica e una forte condivisione delle esperienze provenienti da altri Paesi potremo accelerare in questo ambito, favorendo una maggiore sicurezza delle nostre infrastrutture critiche, la fiducia dei consumatori e l’operato della Pubblica Amministrazione”.

L’impegno di Microsoft si articola in diverse iniziative volte ad aumentare la sicurezza delle infrastrutture IT, attraverso tecnologie sviluppate nativamente per prevenire gli attacchi informatici, e numerose collaborazioni con istituzioni a livello mondiale sia sul fronte delle indagini nel caso di attacchi che per definire e condividere best practice per contrastare attacchi sempre più sofisticati e diffusi come emerge dallo studio.

Leggi articolo conpleto

Comments

Lascia un commento

?>