Cyber-estremisti, Isis: attacco digitale a Israele ed Egitto

febbraio 17, 2015

Cyber-estremisti, Isis: attacco digitale a Israele ed Egitto

Video pornografici sono stati utilizzati per rubare dati sensibili governativi e militari. È quanto emerge dalle scoperte dei laboratori Trend Micro, in collaborazione con la United States Air Force. Una nuova forma di terrorismo, che potrebbe essere una nuova arma in mano all’ Isis.
Le indagini hanno segnalato una serie di attacchi rivolti a obiettivi israeliani ed egiziani che hanno sfruttato tattiche inusuali, eseguiti da quello che si può definire un gruppo di “Cyber-estremisti”.
La possibile origine degli attacchi è da ricercarsi a Gaza, in Egitto e in Marocco. I server utilizzati sono invece in Germania.
Le minacce verso Israele erano rivolte a obiettivi militari, organizzazioni industriali e accademiche con lo scopo di impossessarsi di documenti critici per l’intelligence, da sfruttare in futuri attacchi di cyber war.

Nel dettaglio, gli attacchi rivolti contro Israele sono stati scoperti in quella che è stata definita la “Operation Arid Viper”. I cyber criminali dietro questa operazione hanno dimostrato la capacità di creare attacchi sofisticati nei confronti di individui chiave, con l’obiettivo di filtrare dati sensibili e confidenziali.

Leggi articolo completo

Fonte: Digitalic – www.digitalic.it

Comments

?>